APPROVATA LA PIATTAFORMA AZIENDALE DA PARTE DELLA RSU AOU SALERNO

APPROVATA LA PIATTAFORMA AZIENDALE DA PARTE DELLA RSU AOU SALERNO

ORA AVVIARE SUBITO IL CONFRONTO

La CISL FP Salerno e la delegazione trattante della RSU CISL FP ha approvato a maggioranza il CIA – Contratto Integrativo Aziendale – del comparto sanita dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Salerno, per cui bisogna procedere ad avviare il confronto e la ratifica con la direzione strategica dell’ente. La RSU aziendale, rappresentata in maggioranza dalla CISL FP di Salerno dopo ampia discussione in sede unitaria, preceduta da mesi di confronto, modifiche ed integrazioni del documento, ha ratificato il contratto integrativo ed ora è pronta per passare alla contrattazione diretta

con la azienda. Alfonso Della Porta Segretario della CISL FP Salerno si congratula con i delegati tutti dell’organizzazione e con quelli del Nursind che l’hanno integrata e votata. Avendo la maggioranza assoluta potevamo votarla anche da soli ma fino all’ultimo abbiamo perfezionata l’intesa con i suggerimenti pervenuti al coordinatore – Gaetano Biondino – a cui va il plauso per aver fatta una sintesi integrata del lavoro con tutti i miglioramenti proposti da tutte le altre sigle sindacali. “Siamo soddisfatti – dichiara il Segretario Alfonso Della Porta dirigente territoriale CISL FP di Salerno – non tanto per la forma ma per i contenuti del documento, che consta di regolamenti ed articolati che propendono verso una maggiore salvaguardia dei diritti soggettivi dei lavoratori tutti, sia di natura giuridica che economica. In circa 30 ovvero dalla privatizzazione del rapporto di lavoro nella sanità pubblica mai è stato prodotto un elaborato di contratto integrativo aziendale così completo quale strumento per interpretare i dettami contrattuali in maniera lineare e trasparente. Un contratto di questa portata, di circa 166 pagine, frutto del lavoro di diversi mesi. Mi spiace che parte dei lavoratori non sia stata rappresentata in sede unitaria purtroppo non avendo compresa l’importanza dell’evento pur partecipando con proprie proposte alla stesura dell’elaborato. Sembra opportuno congratularmi con tutti i delegati RSU in nostra rappresentanza che con spirito di abnegazione ci hanno creduto e portato a termine un primo passo che porterà alla definizione del contratto integrativo tra i primi in Italia se non primi a vagliare quanto fatto, a dimostrazione che il buon lavoro paga sempre. Le procedure regolamentari non sono state semplici da declinare considerando la trasversalità e complessità delle norme, dei dettami contrattuali e la multidisciplinarietà dei servizi aziendali. Possiamo elencarne alcuni aspetti economici e giuridici importanti presenti nell’ipotesi d’intesa: differenziali economici di professionalità, produttività e progettualità aggiuntive, budget per indennità per attività gravose in diversi servizi non ancora erogate ma spettanti, incarichi di posizione, organizzazione e professionali, orario di lavoro, deroga al vincolo di esclusività, welfare aziendale ed altri istituti di particolare importanza per la generalità dei lavoratori. Conclude il Dirigente Sindacale provinciale – Alfonso Della Porta. Tutti i delegati RSU Agizza Francesco – Apolito Alfonso – Biondino Gaetano  – Cavaliere Salvatore  – Coda Marco  – De Chiara Raffaele  – Della Monica Annalisa  – Di Pietro Bonaventura – Guariglia Antonio  – Iuliano Elvira  – Lopez Giovanni  – Manciuria Ulisse  – Mauro Luigi  – Pallavicino Armando  – Panzuto Pino  – Pumpo Vito  – Ranaldi Rita – Siano Vincenzo – Stellato Pietro  e della Segreteria sindacale aziendale per il tramite del segretario aziendale Iannone Raffaele commentano – il nostro lavoro è quotidiano, ascoltiamo costantemente i lavoratori, le loro problematiche. Non è facile gestire il tutto ma abbiamo il dovere di declinare le loro istanze per legittimarle nel contratto integrativo per migliorare la loro condizione di lavoro ed articolare al meglio le loro attività in funzione delle innovazioni garantendo una tutela della loro qualità di vita nella conciliazione dei tempi di vita e della prestazione lavorativa.

Il Segretario Provinciale CISL FP 

Alfonso Della Porta

firma autografa omessa ai sensi

dell’art. 3 del d.lgs n.39/1993

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »