ASL SALERNO CONFRONTO CON I SINDACATI STA DANDO I SUOI FRUTTI

ASL SALERNO CONFRONTO CON I SINDACATI STA DANDO I SUOI FRUTTI

Dopo decenni in cui è mancato il confronto con i sindacati con gravi rallentamenti sulla contrattazione integrativa aziendale ovvero assenza di maggiori tutele sia sotto l’aspetto giuridico che economico per tutti i lavoratori del comparto dell’Asl Salerno, finalmente possiamo dire che è iniziata una nuova era poiché  il direttore delle risorse umane – dr.ssa Maria Vincenzina Zito e il suo staff – ad un anno dal suo insediamento, con professionalità e specifiche competenze nel settore giuridico ed  economico stanno dimostrando l’avvio di una prospettiva futura per l’ ente, che ricordiamo sta affrontando un piano di rientro dovuto ad un pre dissesto degli anni precedenti. Possiamo senza

ombra di smentita che si sta tracciando una traccia al fine di garantire maggiore dignità e piena valorizzazione dei dipendenti, dichiara – Alfonso Della Porta Segretario Provinciale della CISL FP Salerno. Dopo numerosi regolamenti già approvati in sede di confronto, lo scorso venerdì si è tenuto l’incontro tra parte pubblica e sindacati in merito ai regolamenti per il lavoro in modalità agile, quello inerente gli incentivi derivanti dalle economie per gli Affari Legali, entrambi approvati essendo migliorativi per i lavoratori interessati e  non da ultimo si è discusso sulla regolamentazione relativa all’affidamento degli incarichi di funzione organizzativa e professionale che sarà oggetto di ulteriore approfondimento. Per quanto riguarda la gestione dei progetti finanziati con fondi extra aziendali, ove la CISL FP aveva comunicato in precedenza di attivare la procedura per condotta antisindacale atteso che era stato pubblicato l’atto deliberativo in assenza di confronto, il dr. Primo Sergianni ha mostrato piena propensione al dialogo e confronto con l’impegno di avviare nell’immediato il confronto per la definizione partecipata sulla regolamentazione. Inoltre ha illustrato dettagliatamente l’opera profusa per l’adeguamento degli organici per tutte le figure carenti mostrando il grande impulso con cui l’ente sta procedendo in massima trasparenza e nel rispetto anche delle istanze pervenute per le richieste di mobilità interna da parte dei lavoratori interessati. Sicuramente c’è tanto lavora ancora da fare sia a tutela della cittadinanza che dei lavoratori, ma ad oggi possiamo affermare che siamo sulla strada giusta e siamo sicuri che solo con il confronto e facendo sintesi tra le parti riusciremo a portare in alto il nome dell’azienda, -conclude il dirigente sindacale Alfonso Della Porta.

Segretario Provinciale

Alfonso Della Porta

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »