Caso ENPAF, necessario intervenire

Caso ENPAF, necessario intervenire
ENPAF: ASSURDO PAGARE PIU’ DI QUANTO SI GUADAGNA, SANITÀ PUBBLICA DANNEGGIATA DALLA FUGA DEI FARMACISTI DALLA PROFESSIONE.Salerno 3 MAG 2024 – “Siamo dinanzi a misure ingiuste ed anacronistiche” queste le prime dichiarazioni rilasciate dall’onorevole Lucia Vuolo, europarlamentare Forza Italia, al termine di una serie di incontri tra Campania, Puglia e Calabria avvenuti con i farmacisti.In particolare, iI problema riguarda i giovani farmacisti con un contratto inferiore ai sei mesi o, incredibilmente, i disoccupati. In entrambi i casi, é sempre più frequente la scelta se versare ingenti somme all’ente o, come stanno facendo in tanti, rinunciare all’iscrizione all’ordine.“Con le farmacie che sono di fatto diventate presidi sanitari soprattutto nei piccoli centri scoprire che per motivi oggettivi, sono costretti a dover rinunciare alla propria carriera per poter pagare i contributi al proprio ente di previdenza. È una situazione a cui va posto rimedio e che sta generando importanti criticità. Penso sia necessario informare, con spirito collaborativo e risolutivo, il Ministro del Lavoro On. Marina Elvira Calderone affinché si possa giungere in tempi rapidi e celere ad una soluzione che conservi e tuteli il diritto al lavoro per tanti farmacisti” conclude l’europarlamentare Lucia VUOLO, candidata nella circoscrizione meridionale al Parlamento europeo (Abruzzo, Molise, Puglia, Campania, Calabria, Basilicata)
/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 5

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.