Fisciano, il bilancio dell’assessore Franco Gioia

Fisciano, il bilancio dell’assessore Franco Gioia: “Servizi invariati nonostante l’aumento dei costi e sostegno alle famiglie sulla Tari. Grazie alle riscossioni ridurremo la tassa nel 2023”

Riduzione della tassa sui rifiuti a partire dal 2023. Ad annunciarlo è Franco Gioia, assessore a Fisciano con delega a Bilancio, Tributi, Personale, Trasporti, Economato e Patrimonio. Nel sintetizzare i risultati dell’anno che volge al termine, Gioia parte dalle riscossioni: “Siamo riusciti a incassare circa 600mila euro di arretrati per quanto riguarda la sola Tari, a cui si aggiungono 40mila euro per i passi carrabili. Le cifre della tassa sui rifiuti sono particolarmente importanti per l’effetto che avranno sul futuro: già dal 2023 infatti, aumentando la base imponibile, saremo in grado di ridurre l’importo da pagare per i cittadini”.

Sempre in tema di Tari, l’assessore aggiunge un passaggio sull’iniziativa messa in campo per l’agevolazione sul tributo 2022, dal 10% al 36% di sconto per le famiglie con Isee fino a 30mila euro: “Al Comune sono arrivate domande fino all’importo di 145mila euro, che abbiamo investito per andare incontro ai cittadini in un momento non facile”. Per quanto riguarda il carico fiscale, “è rimasta invariata l’Imu, la cui aliquota resta al livello più basso, e sono stati mantenuti tutti i servizi nonostante l’aumento dei costi che ha interessato gli Enti”.

Ma l’anno appena trascorso ha visto il Comune intercettare anche importanti fondi: “Sottolineo il finanziamento europeo da 1,5 milioni che ci consentirà di riqualificare un immobile confiscato alla criminalità organizzata, ma anche i 200mila euro del Pnrr per la digitalizzazione”.

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 1