Ilustrissimo Prefetto,sono con la presente ad esporLe quanto da me vissuto in questi giorni nello svolgimento delle mie funzioni

Ilustrissimo Prefetto, sono con la presente ad esporLe quanto da me vissuto in questi giorni nello svolgimento delle mie funzioni di Consigliere Comunale e capogruppo del gruppo consiliare “Vietri che Vogliamo” nel comune di Vietri sul Mare (SA).

Nella tornata elettorale del 8 e 9 Giugno 2024 si è composto il nuovo consiglio comunale e come da norma nei dieci giorni successivi è stato convocato il primo consiglio comunale di insediamento, svolto il 22/06/2024, con il seguente primo punto all’Ordine del Giorno:
“Esame delle condizioni di candidabilità, elegibilità e compatibilità del Sindaco e dei Consiglieri Comunali eletti nelle consultazioni elettorali dell’ 8 e 9 Giugno 2024. Eventuali Surrogazioni e Convalida.
Nei giorni precedenti al consiglio comunale, mi ero preoccupato di compulsare il Segretario Comunale e gli uffici competenti al fine di ricevere adeguata istruttoria in merito alla valutazione del punto di cui sopra.
Alla mia richiesta ha compiutamente risposto il segretario, richiedendo, con nota prot. 10490 del 18/06/2024 indirizzata al responsabile dell’ufficio Economico – Finanziario – Tributi, la verifica delle posizioni di ogni componente del consiglio comunale nei confronti dell’ente.
Tale richiesta del segretario è stata inevasa, tant’è che siamo arrivati all’adunanza di consiglio senza alcuna istruttoria in merito e votando il punto di cui sopra esclusivamente sulla base delle autocertificazioni rese da ogni singolo Consigliere nonché dal Sindaco.
In sede di discussione del punto all’ODG ho personalmente richiesto formale istruttoria (Delibera di consiglio n°23/2024 del 22/06/2024) sulle posizioni dei singoli componenti nei confronti dell’ente, nonché della verifica della compatibilità di un neo Assessore rispetto alle posizioni del padre, già ex sindaco di Vietri sul Mare e ad oggi presidente della partecipata a completo capitale pubblico (100% di proprietà del Comune di Vietri sul Mare) demonimata “Vietri Sviluppo srl”, a quest’ultima richiesta il segretario Comunale ha
risposto chiedendo parere all’A.N.A.C. (nota Prt.G. 0011213/2024 – I – 01/07/2024) non ancora ottenuto e su cui chiedo anche parere del Suo spettabile ufficio.
Nei giorni successivi al consiglio comunale nulla è accaduto e nessuna istruttoria su eventuali crediti liquidi ed esigibili dei consiglieri comunali nei confronti dell’ente, ne alcuna altra verifica di eventuali altre ipotesi di incompatibilità o ineleggibilità è stata posta in essere, tant’è che il segretario ha nuovamente sollecitato l’ufficio Economico – Finanziario – Tributi con nota n°11437 del 04/07/2024.
Tutto questo per rappresentarLe la situazione di difficoltà in cui noi consiglieri comunali di minoranza operiamo e della impossibilità a volte di espletare il mandato elettivo affidatoci dai cittadini.
Pertanto, chiedo un suo intervento per risolvere la questione, accedere definitivamente agli atti e per dipanare ogni ragionevole dubbio sulle condizioni di ogni singolo consigliere comunale al fine di garantire e tutelare l’onorabilità ed il rispetto che spetta ad un ente pubblico qual è un Comune.
Al fine di una corretta valutazione di quanto esposto si allegano:
1) Nota prot. 10490 del 18/06/2024
2) Delibera di Consiglio Comunale n°23/2024 del 22/06/2024
3) nota Prt.G. 0011213/2024 – I – 01/07/2024
4) nota prot. 11437 del 04/07/2024
Sicuro di un Suo interessamento e della Sua piena disponibilità a tutela della legalità e della trasparenza, l’occasione è gradita per porgere

Cordiali Saluti
Vietri sul Mare, 05/07/2024 Il Capogruppo Consiliare “Vietri che Vogliamo”
Alessio Serretiello
firma autografa omessa ai sensi art.3 del 39/1993

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 1

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.