La scommessa di Andrea Annunziata per San Marzano sul Sarno: “Spazio a tutti quelli che hanno a cuore la nostra comunità”.

La scommessa di Andrea Annunziata per San Marzano sul Sarno: “Spazio a tutti quelli che hanno a cuore la nostra comunità”.

 La pioggia di sabato sera non ha fermato l’attività politica, e la lista “Vivi San Marzano”, con Andrea Annunziata candidato sindaco, ha continuato ad incontrare la cittadinanza.
Dopo una introduzione in cui il candidato sindaco ha spiegato che c’è bisogno di lavorare tutti insieme per raggiungere l’obiettivo comune del bene della cittadina, ed aver annunciato che saranno molte ancora le tematiche da affrontare in quest’ultima settimana di campagna elettorale, quali lo sport e la sanità, la parola è passata al

ventiduenne Francesco Manzo, che non è candidato, ma ha sentito di spendere delle parole di stima e sostegno per la lista e per il candidato sindaco, Andrea Annunziata. “Per me è un onore essere qui – ha detto Manzo – e sono qui per augurare in bocca al lupo a ciascuno dei candidati e ad Andrea, ma soprattutto, sono qui per dire che la sua visione di città ed innovazione è fonte di ispirazione per noi giovani, che rappresentiamo il futuro di questa comunità, perché ognuno di noi ha non solo le possibilità, ma anche la responsabilità di poter fare meglio per San Marzano. Sono numerose le proposte che provengono dai giovani, miei coetanei, come ad esempio la richiesta di un centro sportivo, di un centro di aggregazione, che possano favorire la crescita del principio della cittadinanza attiva, perché fare politica significa anche questo, ovvero prendersi cura della propria comunità ed impegnarsi per migliorare la città”.
La parola è poi passata a Vincenzo Marrazzo, il quale ha affermato di sentirsi “un uomo del popolo, al servizio della comunità e soprattutto delle fasce più deboli, perché la politica è un modo di essere ed i rapporti con la cittadinanza devono essere costanti, come costante dev’essere l’impegno al rispetto delle persone e delle loro idee, anche se sono diverse. Non sono mai sceso a compromessi, e come ogni mia parola data, sono qui per mantenere ciò che dico, valore questo che mi accomuna con l’intento di questa magnifica squadra guidata da Andrea. Voglio cogliere l’occasione per fare un grande in bocca al lupo a tutti noi – ha continuato Marrazzo – ed affermo con convinzione che non possiamo sprecare tempo ed energie a litigare con i nostri avversari politici, quando invece potremmo unire le forze per fare del bene alla nostra città ed alla nostra comunità. Il nostro fine ultimo è dunque quello di riportare San Marzano ad essere il baricentro dell’Agro, attraverso dei piani di recupero del centro storico, del Parco Urbano ma non solo. Penso infatti ad una città che sia a misura di cittadino anche per ciò che concerne le tasse, e chi mi conosce sa che mi sono impegnato per la riduzione del canone Tari ed Imu già durante il mio scorso impegno politico. Siamo qui dunque per proporre e soprattutto per mettere in atto le nostre progettualità, che ci riporteranno ad essere di nuovo tra gli attori principali del territorio”.
Ma la caratteristica principale della lista “Vivi San Marzano” è soprattutto l’attenzione ai bisogni dei propri concittadini, insieme all’umanità, valore su cui si fonda l’impegno della dottoressa Giovanna – detta Genny – Grimaldi. “Sono onorata di essere qui, e come medico voglio sottolineare che quello dell’umanità è un requisito importante per raggiungere un grado di empatia che permetta ai miei pazienti di lasciarsi guidare per la risoluzione dei propri problemi. Ed ecco, è per il ruolo professionale che ricopro che voglio proporre delle campagne di screening gratuite sul territorio, per prevenire malattie oncologiche, cardiocircolatorie e respiratorie, visto il grado di inquinamento cui siamo ormai tutti esposti. È di fondamentale importanza dunque riuscire a riportare nella nostra città queste attività, pensando persino alla possibilità di istituire una casa di comunità, perché la cura ed il diritto alla salute è un diritto di tutti, ed è importante sottolinearlo, com’è importante sottolineare che il voto è un diritto ed un dovere di tutti, poiché significa scegliere responsabilmente le sorti della nostra città”.
L’idea di rilancio ha costituito il centro dell’intervento anche di Alfonso De Filippo, il quale ha affermato di “aver creduto fin da subito in questa squadra, che rappresenta l’unica scelta possibile per migliorare e migliorarci, e penso alle attività per i più piccoli, al rilancio del mercato settimanale e dell’area nella quale esso si svolge, penso allo stesso mercato ortofrutticolo e ad un lavoro di amministrazione trasparente. Soprattutto penso al commercio, penso a chi ha avuto il coraggio di investire nella nostra città e penso ad un futuro immediato che la renda appetibile a privati cittadini ed imprenditori, ma per farlo, abbiamo bisogno del supporto dei nostri concittadini, e con la guida di Andrea ce la faremo a ritrovare l’orgoglio di essere marzanesi”.
Maggiore sicurezza anche nella viabilità, verde pubblico e le idee “per portare San Marzano fuori da questa paralisi” sono gli argomenti che hanno caratterizzato l’intervento di Lisa Maiorano, nota per le sue battaglie anche ambientali e sul verde pubblico cittadino. “Per questo e molto altro, c’è bisogno di lavorare e di essere inclusivi e collaborativi. Non sarà facile, come non sarà facile provvedere alla bonifica delle zone più critiche della nostra città, ma sono convinta che solo cooperando potremmo avere dei risultati, e poi con la guida di Andrea, siamo davvero nelle migliori mani possibili”.
A questo punto, le conclusioni da parte del candidato sindaco, Andrea Annunziata, il quale ha annunciato “che ci sarà ancora molto da illustrare e saranno molteplici le tematiche che andremo ad affrontare prossimamente, quali una riorganizzazione dell’urbanistica cittadina, l’edificazione di un teatro inteso come centro della vita culturale cittadina, pensando anche ad un’area parcheggio adeguata nelle vicinanze, o ancora il potenziamento del mercato ortofrutticolo, il rilancio della villa comunale, della viabilità ed ancora la manutenzione del verde cittadino. Grande è il lavoro che c’è da fare, e la parte difficile arriverà quando il momento elettorale sarà concluso. A quel punto sarà di fondamentale importanza la collaborazione con la cittadinanza, per riprendere a partecipare alla vita di una città sicuramente migliore. C’è bisogno per questo dell’aiuto di tutti, che per noi amministratori sarà di fondamentale importanza”.

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 1

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.