PER LA RASSEGNA “IMNPARI”CETARA OSPITA DUE DATE ECCEZIONALI

PER LA RASSEGNA “IMNPARI”
CETARA OSPITA DUE DATE ECCEZIONALI:
SARA PENELOPE ROBIN, IL 7 LUGLIO
LUCA TRAPANESE E PIERLUIGI GIGANTE, IL 28 LUGLIO
TALK, SOCIAL, CINEMA, INTERVISTA DOPPIA
SI PARLA DI PARI OPPORTUNITA’ E RISPETTO, INCLUSIONE E DISABILITA’

Costa d’Amalfi, 04 luglio 2024 – Cosa vuole dire essere “impari” o, per contro, sentirsi “in pari?” Di qui il nome di Imnpari scelto per un prodotto che vuole cancellare e modificare la “m” in “n”, sottolineando quanto le barriere siano solo costruzioni mentali da abbattere. Uno stratagemma non solo grafico, dunque. Il format originale torna a Cetara per indagare i temi dell’inclusività, della parità di genere e della disabilità, con uno sguardo nuovo. La rassegna voluta e sostenuta dal Comune di Cetara con il sindaco

Fortunato Della Monica e ideata dalla consigliera Cinzia Forcellino, delegata all’Istruzione, alla Cultura e alle Pari Opportunità, con il supporto di Daniele Luigi D’Elia, consigliere delegato al Turismo e Spettacolo, è stata affidata nella sua direzione artistica ed esecutiva all’associazione culturale ambientarti, con l’obiettivo di approfondire questioni importanti, attraverso momenti informali di dibattito e riflessione, spettacolo e intrattenimento. Due appuntamenti da segnare in agenda, all’interno del cartellone di Le Notti Azzurre: il 7 luglio il talk con l’influencer Sara Penelope Robin e il 28 luglio, sempre di domenica, con l’intervista doppia allo scrittore Luca Trapanese e all’attore Pierluigi Gigante, protagonisti di una meravigliosa storia di emancipazione. Durante quest’ultimo incontro sarà inoltre possibile devolvere un contributo spontaneo all’associazione A ruota libera (www.aruotaliberaonlus.org).

Si inaugura, quindi, domenica 7 luglio, alle 20, negli splendidi spazi dell’anfiteatro naturale di Piazza San Francesco. In dialogo con il pubblico, Sara Penelope Robin ci racconterà la nascita e l’evoluzione dei suoi personaggi più amati, con il supporto di speciali proiezioni live tratte dai frame che hanno spopolato. La 33enne napoletana, prima di essere una content creator sui social è un’attrice che si destreggia tra recitazione, canto, chitarra classica e danza. L’esplosiva e istrionica artista a tutto tondo promette un evento imperdibile. Definirla influencer è riduttivo: il suo percorso l’ha portata da TikTok alle serie, al teatro, fino alla tivù nazionale, passando per la scrittura del suo primo libro Tarantelle Condominiali (Rizzoli). Su TikTok conta ormai quasi 360 mila follower, su Instagram 186 mila. Nella bio si descrive ironicamente come “un’anima principesca in cerca di giustizia”. Durante la serata, gli spettatori potranno guardare e commentare insieme i suoi contributi più famosi e avranno la possibilità di scoprire qualcosa in più sui suoi personaggi. Si cambia pagina, domenica 28 luglio, dalle 20.30, sempre all’anfiteatro naturale di Piazza San Francesco. La storia di Luca Trapanese può essere considerata “la storia di tutte le storie d’amore”, perché è una storia che supera i confini, le barriere, i pregiudizi. La genitorialità, la diversità, la disabilità sono solo alcuni dei temi che vengono affrontati nel film Nata per te, la bellissima opera di Fabio Mollo alla regia. Con il secondo appuntamento di Imnpari si è immaginato di mettere a confronto il vero Luca con il Luca Trapanese visto dal regista e interpretato magistralmente da Pierluigi Gigante, che sarà eccezionalmente ospite della serata per raccontarci il suo personale viaggio in questa vicenda così intensa. Ingresso libero.

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 4

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.