“Presidio della Costiera senza cardiologo, grave silenzio di De Luca e Coscioni” 

Sanità, Vietri (FdI): “Presidio della Costiera senza cardiologo, grave silenzio di De Luca e Coscioni” 

“La Regione Campania e i vertici dell’azienda ospedaliera universitaria Ruggi d’Aragona di Salerno continuano a mettere in pericolo la salute di residenti e turisti della Costiera Amalfitana. Anche oggi (sabato 4 marzo 2023) l’unico presidio ospedaliero della Divina, dalle ore 8 alle 20, sarà privo del cardiologo. E qualora l’internista di guardia dovesse uscire per trasferimento medicalizzato, la struttura sanitaria resterebbe senza internista e senza cardiologo. Una situazione intollerabile di cui il governatore De Luca deve farsi carico: non può continuare a fare finta di nulla”. Lo dichiara, in una nota, la deputata Imma Vietri, capogruppo di Fratelli d’Italia alla Commissione Sanità della Camera. “Non è la prima volta che il presidio ospedaliero di Castiglione di Ravello si ritrova privo della figura del cardiologo. E non è la prima volta che si pone all’attenzione dei vertici della Regione il grave problema della carenza di personale. Il dottore Coscioni, che è consigliere per la sanità del presidente De Luca, invece di fornire finte rassicurazioni sulla copertura dei turni di cardiologia in tutti i plessi ospedalieri, dovrebbe dire la verità: ossia, che la Regione Campania a guida Pd non è capace di garantire adeguati servizi di assistenza sanitaria a tutti i cittadini. Un ennesimo e chiaro fallimento amministrativo e politico di De Luca e del centrosinistra campano”. “Per quanto concerne il presidio ospedaliero di Castiglione di Ravello – conclude Vietri – ho presentato nei giorni scorsi un’interrogazione al Ministro della Salute Orazio Schillaci per metterlo a conoscenza delle gravi criticità che, da troppo tempo, mettono a rischio l’assistenza sanità in Costiera Amalfitana”.

Salerno, 4 marzo 2023 

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 0