Strianese ultimo atto: costituirsi contro il Comune di San Cipriano Picentino

Strianese ultimo atto: costituirsi contro il Comune di San Cipriano Picentino

“Mi lascia delusa ed amareggiata – ha dichiarato in una nota pubblica Sonia Alfano, sindaco di San Cipriano Picentino – la decisione da parte dell’ormai ex Presidente della Provincia Strianese di promuovere un giudizio contro il Comune che ho l’onore di amministrare, in merito agli atti di programmazione degli interventi del PUC. L’iniziativa, unica ed irripetibile nel suo genere, è stata presa nonostante la Provincia abbia dichiarato al comune di San Cipriano di non aver alcun parere contro la modifica agli API del piano urbanistico di San Cipriano Picentino.

Sembra, infatti, – ha continuato il sindaco – di assistere ad una reprimenda a causa della mia posizione politica che, contraddistingue il mio operato; inoltre, devo, purtroppo constatare, che oltre alla volontà punitiva, c’è un più bonaria di voler accontentare un consigliere comunale di San Cipriano Picentino di opposizione che, forse, ha lamentato un certo isolamento nei confronti del centro sinistra.

L’ultimo atto, quindi – ha concluso Sonia Alfano – di questa Presidenza è quella volere punire un sindaco che tutela la  sua comunità e che non è interessato di voler compiacere ad alcun padrino/padrone locale di turno: forse, probabilmente, il PD e il centrosinistra ancora non hanno imparato la lezione del 25 settembre”.

Salerno 18 ottobre 2022

Il Sindaco di San Cipriano Picentino

Sonia Alfano

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 0