Pasquetta, 1° aprile 2024 – Dum Dum Republic, via Laura Mare, Capaccio-Paestum (Salerno)

Pasquetta, 1° aprile 2024 – Dum Dum Republic, via Laura Mare, Capaccio-Paestum (Salerno)

ROY PACI SPECIAL GUEST PER LA PASQUETTA DEL DUM DUM REPUBLIC

IL CASATIELLO PARTY COMPIE 20 ANNI

Il grande happening di apertura con picnic in spiaggia. In consolle il “Capitano” Roy Paci, MissPia, Dj Delta

Preview a Pasqua con Mondocane

“… Ballarono a piedi nudi, anche le ragazze buttarono via i loro tacchi spillo,

 ballarono con la musica che il mare portava dall’Africa, da Cuba, dal Brasile, dal Messico.

Ed i cuori di tutti, tutta quella gente semplice e allegra, si intonarono al suo …dumdum …dum dum….

 Il tempo non è passato,

chi conosce il segreto delle onde, sa che il tempo è solo un gioco;

 se ti trovi da queste parti, su una spiaggia in qualunque parte del mondo, segui la tua onda,

fidati della voce del vento!

La capanna sul mare è lì, non serve bussare, perché non ci sono porte,

non importa chi sei, cosa fai, butta via le scarpe e sorridi”.

Dum Dum Republic

PAESTUM. L’onda d’urto si sprigiona in tutta la sua potenza. La vibrazione del dancefloor inizia ad espandersi. Ladies and gentlemen, welcome to the big show! Il Dum Dum Republic spalanca le sue porte per il Casatiello Party, l’evento iconico di Pasquetta che apre ufficialmente la stagione dei grandi concerti del più famoso beach club del Cilento.

Una vera e propria festa con tutti gli amici storici del Dum Dum per celebrare i 20 anni del Casatiello Day, con il grande picnic in spiaggia con american barbecue a ritmo irrefrenabile di rock’n’roll con  il ritorno dell’unico, vero, indiscusso Capitano del Dum Dum Republic, Mr Roy Paci, cantante, trombettista e produttore, ma soprattutto direttore artistico del “RoyMundo Festival, la rassegna che raccoglie i suoni della musica del mondo per infiammare l’estate dell’arena sul mare del Dum Dum, all’ombra del Parco Archeologico dei templi di Paestum.  

Un vero e proprio happening che vedrà Roy Paci al comando dell’allegra carovana musicale che si alternerà alla consolle per 12 ore di musica no stop lunedì 1° Aprile 2024, dalle ore 12 a mezzanotte.

A comporre l’itinerario sonoro interverranno, a grande richiesta, anche MissPia Vintage Dj, tra pin up anni ’50 e vinili, e il cultore musicale Dj Delta. A fare da preview, il giorno di Pasqua, altro personaggio simbolo del Dum Dum Republic, Andrea Cota aka Mondocane, viaggiatore instancabile alla ricerca di suoni sperimentali, ma con il cuore sempre in Cilento.

«Casatiello Party compie 20 anni! Era il lontano 2004 quando al Dum Dum decidemmo di fare un po’ di sana baldoria tra tarantelle e rock’n’roll, casatiello e mojito. Diamo inizio alle danze con il capitano di tutte le feste del mondo, Mr Roy Paci – afferma Biancaluna Bifulco, titolare del Dum Dum Republic – Per questo giorno simbolo abbiamo chiamato a raccolta tutti i nostri amici, che si lasciano contaminare dalla nostra filosofia, senza barriere tra gli esseri umani. Tutti coinvolti nel nostro grande picnic in riva al mare. La nostra è vertigine sensoriale sul mondo: crediamo nei diritti umani, nel valore delle donne, nel suono globale, nel linguaggio rivoluzionario e universale della musica, che diventa veicolo di incontro con l’altro, di dialogo, oltre i confini, in un messaggio di pace, ancora più importante oggi».

E allora piedi scalzi, fiori tra i capelli, con la brezza che sfiora il volto, e via, felici, pronti ad immergersi nel ritmo travolgente delle danze del mondo.

«“Never give up. Sorridi, fede incrollabile in Peace&Love e lasciati andare alle danze”. È questo il messaggio che vogliamo trasferire ai nostri giovani: vogliamo essere uno stimolo ad esplorare il proprio potenziale, a credere nei propri sogni, ad esprimere la propria arte, ma soprattutto a non arrendersi mai. Il Dum Dum Republic è un grande sogno collettivo ad occhi aperti. Come da tradizione, Pasquetta sarà un’incredibile festa happy. E quando c’è lui, Roy, davvero è “toda joia, toda bellezza”. Abbiamo bisogno di emozionarci», prosegue Biancaluna.

Il cuore batte così forte nel suo ripetersi incessante “dum dum…”. La musica fluisce, l’arena fronte mare si infiamma.  

“Sarà un’atmosfera stratosferica. Il Dum Dum per me è un posto dell’anima, in uno scambio naturale e semplice con le persone. È come lubrificare lo spirito, in uno spazio da favola, nella meravigliosa cornice del sud Italia”, promette Roy Paci. Proprio nelle ultime settimane l’artista, riconosciuto per lo stile incommensurabile della sua brass section, attraverso i suoi canali social ha annunciato la “nuova bomba in arrivo, la nuova onda”, a lavoro su un nuovo singolo e album.  «Riparto da dove tutto è iniziato – scrive Roy – Da quando ho portato lo stile ‘latinero’ in Italia tante cose sono successe.È arrivato il momento della nuova onda. Quella gigante, errante, oceanica. Questo è il momento. Siamo a buon punto».

La Repubblica Indipendente degli spiriti liberi, porto sicuro di viaggiatori, poeti e naviganti, torna a popolarsi, come è accaduto già nelle settimane precedenti, al primo splendere del sole primaverile.

É la capanna sul mare dove concedersi un frammento di infinito immersi in uno straordinario scenario naturale, mentre il suono dei tamburi si accompagna allo spettacolo del sole che, all’orizzonte, tramonta a mare. Dum Dum è poesia. É il luogo dei viaggiatori che hanno un’emozione da raccontare, pronti però già a partire per un nuovo viaggio. È lo stile vintage un po’ hippie un po’ pop art, fatto di suggestioni e stimoli visivi, a tratti quasi surreale, dove aleggia ancora il puro spirito di Woodstock. È, soprattutto, dialogo tra culture, senza barriere e senza distinzioni.

«Il Dum Dum per tanti rappresenta uno spazio dell’anima per tanti, in cui esprimere la propria autenticità lontani da convenzioni – racconta Biancaluna – Anche nei giorni di primo sole gli amici si riversano a passeggiare in spiaggia, in maniera spontanea. L’amicizia è un valore cardine per noi. E a ciò si aggiungono le nostre battaglie sociali per la pace nel mondo: non possiamo essere indifferenti all’urlo di dolore della guerra e delle discriminazioni, dobbiamo tutti impegnarci a rendere il mondo un luogo migliore, pieno di tolleranza e rispetto per ogni essere umano. L’amore è un’energia contagiosa».

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 45

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.