Gioventù Nazionale – Salerno, in piazza per illustrare i provvedimenti approvati dal Governo Meloni

Gioventù Nazionale – Salerno, in piazza per illustrare i provvedimenti approvati dal Governo Meloni

Domani mattina, a partire dalle ore 10:00, con un gazebo a Salerno presso il Lungomare Trieste-intersezione via Velia, il Coordinamento provinciale di Gioventù Nazionale scenderà in piazza per condividere con i cittadini le attività messe in campo dal Governo Meloni. Saranno presenti anche il sen. Antonio Iannone, Coordinatore regionale di Fratelli d’Italia; Giuseppe Fabbricatore, Coordinatore provinciale del partito; il Consigliere regionale Nunzio Carpentieri; l’on. Alberico Gambino, componente dell’Assemblea Nazionale di FdI; i Consiglieri provinciali Carmine Amato e Aniello Gioiella. Tre le campagne da promuovere: “Pari opportunità, pari Libertà”, “Con la Riforma Costituzionale fine dei giochi di palazzo”, “Con la Riforma dell’autonomia del Governo Meloni il Sud può fare la differenza”. “È fondamentale – dichiara Alfonso Pepe, Coordinatore provinciale di Gioventù Nazionale – sensibilizzare i cittadini e soprattutto i giovani sulle attività messe in campo fino ad oggi dal Governo Meloni in questi primi 18 mesi. Il nostro governo ha messo in atto già in così poco tempo una parte del programma elettorale, dimostrando di essere credibile e di dare seguito con i fatti alle parole, a differenza dei governi precedenti. Ci incentreremo principalmente sulle campagne nazionali portate avanti dal partito; ma, essendo giovani, il nostro obiettivo è sensibilizzare particolarmente sui risultati conseguiti dal Governo Meloni proprio in favore delle giovani generazioni sul fronte del lavoro, della famiglia, del diritto allo studio. Ovviamente scendere in piazza e fare attivismo è sempre un ottimo volano per reclutare giovani leve, soprattutto in vista della Campagna di tesseramento 2024 che prenderà avvio di qui a qualche settimana”.

29 marzo 2024

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.