DONNE: ARTE E VITA = PERSONE è un imponente Inno alle donne

DONNE: ARTE E VITA = PERSONE è un imponente Inno alle donne, le opere, suggestive e struggenti, raffigurazioni delle artiste MARILINA DE CAROLIS e LICIA DI GENNARO porteranno a riflettere ancora una volta sul tema di profonda attualità e sensibilizzazione pubblica, in un momento storico dove la Donna non viene tutela abbastanza anzi messa in costante pericolo .

Si ritrova in ogni loro opera la purezza, la paura, la rinascita e la vita che fa da specchio ad un cambiamento che si pretende arrivi il prima possibile.

Questa Mostra bipersonale, che non a caso si inaugurerà

l’8 Marzo 2024 ore 16.30 presso il 2 piano del Palazzo della Provincia di Salerno nel salone Bottiglieri , è un No a quello che succede oggi alle Donne: violentate, uccise e private di sogni, desideri e speranze…le donne sono PERSONE .

Due percorsi artistici differenti ma in armonioso dialogo tra loro.

L’evento offre al pubblico la possibilità di osservare questi due percorsi creativi assolutamente personali, innovativi e speculari.

Un viaggio introspettivo nelle infinite possibilità di coscienza e creazione dell’universo femminile.

L’inaugurazione è a cura ,come della stessa bipersonale,

di Anna De Rosa ,è multidisciplinare, dando vita così a stimoli che incoraggiano lo spettatore alla produzione di pensiero.

La mostra resterà esposta dall’8 al 22 marzo 2024 , visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00 orario continuato.

Tanti gli ospiti , tanto l’intrattenimento

-con il CORO T’INCANTO direttrice Antonella Zito al pianoforte il maestro Roberto Marino

– con il bel canto di Michele Ricciardi cantante e direttore artistico

-con gli interventi della giornalista Claudia Squitieri,

-del Segretario Regionale di Cittadinanza Campania Lorenzo Latella

– con l’architetto Maddalena Pizzotti

-con le performance di Anna De Rosa e di Ignazio De Rosa

-con le e i presidenti di Associazioni del territorio tutti citati in locandina:

Ida Baldassarri Auser Salerno Noi Insieme

Dina Gabriele Presidente LIBRARSI APS

Luigi Bisogno Donation Italia

Carminuccia Marcarelli referente di più associazioni.

Da citare la presenza delle belle opere in esposizione dei piccoli allievi della scuola Bulgara con Presidente Kalina Belcheva.

Associazioni con varie mission, ma in rete su tematiche sociali importanti.

I saluti Istituzionali

Filomena Rosamilia, consigliere comunale e provinciale, delegata alle Politiche Sociali, Prari opportunità e delegata dell’Unione Provincie Italiane.

Anna Petrone Consigliera di Parità presso Provincia di Salerno.

https://www.facebook.com/events/399397239299895/?active_tab=discussion

Marilina De Carolis  di Salerno

La sua passione per l’arte associata alla pittura e alla ceramica e all’architettura discende dagli studi e dagli interessi che hanno ruotato intorno a queste esperienze strettamente legate tra di loro sul piano della percezione visiva, ai suoi stimoli di ricerca sulla composizione e scomposizione dell’immagine per analizzarne e individuarne la struttura, il tipo ed il modello rappresentativo per poi ricrearlo in una realtà “immaginaria” di un mondo cromatico che ne creano lo stile. Partecipa a collettive e mostre personali.

L’artista racconta :

Ho conseguito la maturità artistica perfezionando i miei studi di architettura e design, così come quelli della ceramica e scultura. Il mio percorso artistico è nato spontaneamente fin dalla mia giovane età ed è stata un’abilità espressa con grande naturalezza. Tutte le mie emozioni e le mie idee le ho trasmesse su fogli e tele attraverso la pittura e il disegno e manipolando l’argilla punto sono una donna poliedrica e perfezionista, fin da giovane ho lavorato nel campo artistico e architettonico come disegnatrice e progettista punto ho avuto esperienze come designer ed elaborando prototipi per stilisti di moda riuscendo ad assemblare diversi materiali come: seta lino iuta pelle ceramica ecc

Ho collaborato con vari artisti e aziende di ceramiche. Riproducendo calchi di scultori e dipingendo pannelli antichi di artisti importanti del fine 800 e primi 900 che altrimenti sarebbero scomparsi con il tempo.

LICIA DI GENNARO di Salerno

Ha frequentato il liceo Artistico di Salerno presso Palazzo San Massimo.Fin da piccola ha sentito l’esigenza di esprimersi disegnando , dipingendo. Ha vissuto momenti di interruzione dall’arte , ma poi ha prodotto tante opere con tematiche variegate  che abbelliscono le pareti di casa sua…

Licia dice: -La mia opera è legata direttamente al colore non a un disegno base che supero e cambio nello sviluppo del lavoro. Ma ciò che ricerco è soprattutto la ricerca espressiva degli occhi delle mie donne.

Le opere di Licia sono riconoscibili , hanno questo impriting  cromatico che dona  di per sé profondità e plasticità ,  ha saputo cogliere e concentrare ciò che significa per  l’arte cioè essenzialità, è prezioso incontrare qualcuno in grado di andare così in profondità nella sua ricerca personale di vita e di arte .

/ 5
Grazie per aver votato!
Visualizzazioni: 9

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.