Day: Febbraio 11, 2024

Contatti

Nome

Cognome

Email

Messaggio

Success

Your form submitted successfully!

/ 5
Grazie per aver votato!

Evento con collettiva ARTE DOLORE e INVISIBILITA’ ,presso il Palazzo della Provincia di Salerno, 2° piano ,Sala Bottiglieri.

Evento con collettiva ARTE DOLORE e INVISIBILITA’ ,presso il Palazzo della Provincia di Salerno, 2° piano ,Sala Bottiglieri.

Inaugurazione 27 Marzo 2024 ore 16.30 a Salerno

È in programma il prossimo 27 Marzo 2024 ore 16.30 a Salerno ARTE DOLORE e INVISIBILITA’ iniziativa artistico culturale che unisce l’arte alla sensibilizzazione sul tema della lotta al dolore cronico… partendo da una subdola malattia la FIBROMIALGIA.
Io ,Anna De Rosa curatrice dell’evento ho accolto con piacere la proposta dell’avv. Carminuccia Marcarelli afflitta da dolore cronico e da anni attivista sul tema organizzando insieme al di fuori dei circuiti specializzati un evento culturale per diffondere conoscenza e sensibilizzare coloro che non sono direttamente coinvolti dal problema del dolore cronico.


L’evento sarà occasione di incontro tra diverse sensibilità e spunto di riflessione a vari livelli, da quello medico-sociale a quello musicale-artistico, in una cornice diversa da quella istituzionale, e vedrà alternarsi momenti artistici, come l’esposizione di opere a tema dolore,
a performance poetico/teatrali di Anna De Rosa e Ignazio De Rosa ,a quelle musicali del cantante direttore artistico Michele Ricciardi.

L’arte come veicolo dell’espressione emotiva con questa connessione emotiva può suscitare una gamma di emozioni, che spaziano dalla gioia all’ammirazione, dallo stupore alla tristezza profonda.
Le opere degli artisti /artiste sono piene di emozioni e raccontano storie di vita sempre forti e talvolta sconvolgenti, storie di dolore ed isolamento, dove l’arte è un’attività necessaria e quotidiana, spesso una chiave di sopravvivenza alla reclusione, all’emarginazione, all’indifferenza e all’invisibilità. In esse non esistono più convenzioni formali, ciò che predomina è il puro istinto, un linguaggio arcaico e primitivo, uno stile semplificato, irrazionale. Il risultato è una pittura di grande originalità di forme, di modi espressivi, di tecniche, di materiali, di assemblaggi, dove il colore viene trattato con libertà e comunica eccome e la magia si compie: l’invisibile si trasforma in visibile, la necessità in arte.

Ne parleremo con la dottoressa Annunziata Lombardi,
con il dottore Paolo Moscato
con la giornalista Claudia Squitieri
con il segretario Regionale di Cittadinanza Campania con la vicepresidente AISF odv GiusyFabio
con Ida Baldassarri presidente Auser Noi Insieme
con Dina Gabriele presidente LIBRARSI APS
con Alessio Mazzaro referente Nazonale Territori Donation Italia

Con l ‘avv. Carminuccia Marcarelli che modererà con Anna De Rosa lo scorrere degli interventi.

“Cara Anna de Rosa

io ti ringrazio , come paziente, come rappresentante di associazione e come cittadina, perché ancora una volta dai sostegno e con grande maestria unisci volontariato, arte e sociale.

Questo evento darà voce e visibilità a pazienti con una patologia non ancora riconosciuta e che aspetta tutela! Questo evento aggiunge un tassello al percorso della visibilità e conseguentemente al riconoscimento.

Un ringraziamento va anche agli artisti che con la loro creatività sosterranno questa causa e con grande generosità mettono la loro arte a sostegno della causa dei pazienti con fibromialgia 💝🌷🤩ma non solo , il mio è ringraziamento va anche ai professionisti della sanità presenti e che informeranno i pazienti e tutti i presenti .Carminuccia Marcarelli

ARTISTI/E
Anna Vitaliano
Giovanna Rispoli
Vincenzo Caiella
Yehudith Maria Ferrara
Anna De Rosa
Maria Fontanella
Rita Di Novi
Giovanna Granato
Ida Baldassarri
Jole Mustaro
Genny La Rocca
Arianna Taiani
Licia Di Gennaro
Marilina De Carolis
Agata Senatore
Stefania Grieco
Antonia Vivone
Clarita Laureti
Lina De Santis

Carmen Savino

I saluti Istituzionali
Filomena Rosamilia, consigliere comunale e provinciale, delegata alle Politiche Sociali, Pari opportunità e delegata dell’Unione Provincie Italiane.
Anna Petrone Consigliera di Parità presso Provincia di Salerno

La morte, il dolore, l’invisibilità, i pregiudizi, il cancro, l’anoressia… Ora rifletteteci: perché una persona che ha sofferto o che soffre dovrebbe rivivere attraverso l’arte quel dolore?

Perché non scappare e basta? Perché non stare zitti? Perché non mostrare?

Perché c’è un esigenza, l’esigenza di affrontare il dolore, per superarlo in primis, ed è l’esigenza di trovare una chiave di comunicazione per tutto questo, una chiave che apra la porta di realtà a volte taciute, nascoste, rifiutate. E allora eccola la risposta alla domanda.

A cosa serve l’arte?

L’arte ha il potere di trasformare l’infinitamente personale in estremamente universale.

La seconda domanda è: c’è bisogno di tutto questo?

Sì, assolutamente, perché il mondo oggi deve tornare ad essere umano e avvicinarsi all’altro.

Noi non so se daremo risposte ma ne parleremo tanto.

27 Marzo 2024 ore 16.30 a Salerno

evento con collettiva ARTE DOLORE e INVISIBILITA’ ,presso il Palazzo della Provincia di Salerno, 2° piano ,Sala Bottiglieri.

La mostra resterà esposta dal 27 marzo al 15 aprile 2024 , visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00 orario continuato.

https://www.facebook.com/events/1144552260053906/?active_tab=discussion

/ 5
Grazie per aver votato!

*INCONTRO CON LE AUTRICI 2024 ORE 16.00/18.45

*INCONTRO CON LE AUTRICI 2024 ORE 16.00/18.45

Sala Torre Provincia 2 piano

Continuano gli appuntamenti INCONTRI CON LE AUTRICI del territorio a cura di Anna De Rosa presso il Palazzo della Provincia di Salerno al 2 piano
Gli incontri sono lampi di narrazione, immagini brevi ma acute, pensieri rapidi e mai

banali, visioni talvolta bizzarre e sempre profonde, letture interpretate che in un istante si distaccano da ciò che appare più ordinario per scoprire nella piega di un quotidiano consueto qualcosa di inaspettato, regalando stupore.


Pagina dopo pagina si dispiega un caleidoscopio di voci sorprendenti, capaci di ribaltare in un istante il senso di ciò che appare indiscutibile, frantumando il senso di una metafora per rivelare occasioni inattese CHIAMALE SE VUOI EMOZIONI!

L‟incontro con l’autrice può diventare una delle strategie attraverso cui proporre un’immagine viva e dinamica del libro e favorire la scoperta della lettura interpretata come momento di fruizione libera e piacevole. Promuovere la lettura come idea di

benessere, perchè leggere una storia a voce alta non sia qualcosa di riservato solo ai più piccoli .

Individuare nella lettura ad alta voce un momento prezioso della giornata in cui ci si concede il diritto più importante di tutti: quello alla fantasia e all’immaginazione gratuita e spensierata.

La passione per la scrittura è più un dono o una maledizione?

*INCONTRO CON LE AUTRICI 2024 ORE 16.00/18.45

Sala Torre Provincia 2 piano

29 febbraio con Maria Pia Garofalo MUSICA(sala Bottiglieri con concerto)

14 marzo con Stefania Ugatti INTROSPEZIONE

21 marzo con Claudia Squitieri SOCIALE

28 marzo con Cristiana Danila Formetta EROS

https://www.facebook.com/events/413920624342075/?active_tab=discussion


Gli incontri sono a ingresso libero, sono Patrocinati dalla Provincia di Salerno e mettono in rete realtà locali e varie associazioni relative al tema dei libri delle autrici.

“Ci sono dei punti fermi nel mio modo di lavorare e di vivere il mondo di creare eventi sia per divulgare arte e cultura, che sento coerenti in maniera imprescindibile con l’obiettivo che si pone un progetto che propongo , in questo caso la lettura… l’obiettivo è leggerli i

libri che non sono sopramobili ma mondi in cui immergersi per nutrire quello che siamo di più bello :ESSENZA SPIRITUALE ,interiorità … L’universo esteriore è formato da oggetti, l’universo interiore è formato da consapevolezza, beatitudine, gioia.

Un progetto di lettura deve far sperimentare agli ascoltatori la lettura come abilità gratificante che può regalare emozioni, al pari della musica, i film, le serie tv e le le

creazioni artistiche in generale per irradiare la verità che è nell’anima. Anna De rosa”

https://www.facebook.com/events/413920624342075/?active_tab=discussion

*INCONTRO CON LE AUTRICI 2024 ORE 16.00

Sala Torre Provincia 2 piano

29 febbraio con Maria Pia Garofalo

14 marzo con Stefania Ugatti

21 marzo con Claudia Squitieri

28 marzo con Cristiana Danila Formetta

/ 5
Grazie per aver votato!

DONNE: ARTE E VITA = PERSONE è un imponente Inno alle donne

DONNE: ARTE E VITA = PERSONE è un imponente Inno alle donne, le opere, suggestive e struggenti, raffigurazioni delle artiste MARILINA DE CAROLIS e LICIA DI GENNARO porteranno a riflettere ancora una volta sul tema di profonda attualità e sensibilizzazione pubblica, in un momento storico dove la Donna non viene tutela abbastanza anzi messa in costante pericolo .

Si ritrova in ogni loro opera la purezza, la paura, la rinascita e la vita che fa da specchio ad un cambiamento che si pretende arrivi il prima possibile.

Questa Mostra bipersonale, che non a caso si inaugurerà

l’8 Marzo 2024 ore 16.30 presso il 2 piano del Palazzo della Provincia di Salerno nel salone Bottiglieri , è un No a quello che succede oggi alle Donne: violentate, uccise e private di sogni, desideri e speranze…le donne sono PERSONE .

Due percorsi artistici differenti ma in armonioso dialogo tra loro.

L’evento offre al pubblico la possibilità di osservare questi due percorsi creativi assolutamente personali, innovativi e speculari.

Un viaggio introspettivo nelle infinite possibilità di coscienza e creazione dell’universo femminile.

L’inaugurazione è a cura ,come della stessa bipersonale,

di Anna De Rosa ,è multidisciplinare, dando vita così a stimoli che incoraggiano lo spettatore alla produzione di pensiero.

La mostra resterà esposta dall’8 al 22 marzo 2024 , visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 19.00 orario continuato.

Tanti gli ospiti , tanto l’intrattenimento

-con il CORO T’INCANTO direttrice Antonella Zito al pianoforte il maestro Roberto Marino

– con il bel canto di Michele Ricciardi cantante e direttore artistico

-con gli interventi della giornalista Claudia Squitieri,

-del Segretario Regionale di Cittadinanza Campania Lorenzo Latella

– con l’architetto Maddalena Pizzotti

-con le performance di Anna De Rosa e di Ignazio De Rosa

-con le e i presidenti di Associazioni del territorio tutti citati in locandina:

Ida Baldassarri Auser Salerno Noi Insieme

Dina Gabriele Presidente LIBRARSI APS

Luigi Bisogno Donation Italia

Carminuccia Marcarelli referente di più associazioni.

Da citare la presenza delle belle opere in esposizione dei piccoli allievi della scuola Bulgara con Presidente Kalina Belcheva.

Associazioni con varie mission, ma in rete su tematiche sociali importanti.

I saluti Istituzionali

Filomena Rosamilia, consigliere comunale e provinciale, delegata alle Politiche Sociali, Prari opportunità e delegata dell’Unione Provincie Italiane.

Anna Petrone Consigliera di Parità presso Provincia di Salerno.

Marilina De Carolis  di Salerno

La sua passione per l’arte associata alla pittura e alla ceramica e all’architettura discende dagli studi e dagli interessi che hanno ruotato intorno a queste esperienze strettamente legate tra di loro sul piano della percezione visiva, ai suoi stimoli di ricerca sulla composizione e scomposizione dell’immagine per analizzarne e individuarne la struttura, il tipo ed il modello rappresentativo per poi ricrearlo in una realtà “immaginaria” di un mondo cromatico che ne creano lo stile. Partecipa a collettive e mostre personali.

L’artista racconta :

Ho conseguito la maturità artistica perfezionando i miei studi di architettura e design, così come quelli della ceramica e scultura. Il mio percorso artistico è nato spontaneamente fin dalla mia giovane età ed è stata un’abilità espressa con grande naturalezza. Tutte le mie emozioni e le mie idee le ho trasmesse su fogli e tele attraverso la pittura e il disegno e manipolando l’argilla punto sono una donna poliedrica e perfezionista, fin da giovane ho lavorato nel campo artistico e architettonico come disegnatrice e progettista punto ho avuto esperienze come designer ed elaborando prototipi per stilisti di moda riuscendo ad assemblare diversi materiali come: seta lino iuta pelle ceramica ecc

Ho collaborato con vari artisti e aziende di ceramiche. Riproducendo calchi di scultori e dipingendo pannelli antichi di artisti importanti del fine 800 e primi 900 che altrimenti sarebbero scomparsi con il tempo.

LICIA DI GENNARO di Salerno

Ha frequentato il liceo Artistico di Salerno presso Palazzo San Massimo.Fin da piccola ha sentito l’esigenza di esprimersi disegnando , dipingendo. Ha vissuto momenti di interruzione dall’arte , ma poi ha prodotto tante opere con tematiche variegate  che abbelliscono le pareti di casa sua…

Licia dice: -La mia opera è legata direttamente al colore non a un disegno base che supero e cambio nello sviluppo del lavoro. Ma ciò che ricerco è soprattutto la ricerca espressiva degli occhi delle mie donne.

Le opere di Licia sono riconoscibili , hanno questo impriting  cromatico che dona  di per sé profondità e plasticità ,  ha saputo cogliere e concentrare ciò che significa per  l’arte cioè essenzialità, è prezioso incontrare qualcuno in grado di andare così in profondità nella sua ricerca personale di vita e di arte .

/ 5
Grazie per aver votato!
Translate »